L’ Académie Internationale de la Gastronomie assegna ad ALMA il Gran Premio della cultura gastronomica

Il 5 maggio ad Alma una giornata all'insegna dell'eccellenza italiana: cerimonia di premiazione della scuola e finale del concorso ALMA Caseus

Il 5 Maggio ad ALMA si celebra una giornata all'insegna dell'eccellenza italiana: l'Académie Internationale de la Gastronomie, l'influente istituzione che comprende 27 Paesi nel mondo, ogni anno si riunisce per valutare i migliori rappresentanti della cultura gastronomica internazionale.

Oggi assegnerà oggi alla scuola il Gran Premio della cultura gastronomica. Il motivo della vittoria è il ruolo fondamentale di ALMA nella costruzione di una nuova Cucina Italiana che valorizzi le radici culturali e le tradizioni territoriali, in un’opera costante di trasmissione e promozione della cultura gastronomica italiana presso i futuri professionisti della ristorazione.

Premiati anche lo scrittore Renzo Pellati che ha conquistato il Gran Prix de la Littérature Gastronomique, con il libro "La storia di ciò che mangiamo" e lo Chef Piergiorgio Parini del ristorante "Il Povero Diavolo" di Torriana, due stelle Michelin in provincia di Rimini come Chef dell’Avvenire.

Nella stessa giornata si tiene la finale del concorso ALMA Caseus, il primo e unico concorso dedicato al patrimonio caseario italiano con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dei più importanti Consorzi di Tutela.

L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, costituisce il primo concorso in Italia di valorizzazione del patrimonio caseario nazionale,  attraverso il coinvolgimento di studenti e professionisti del settore.

I partecipanti, provenienti da tutta Italia, saranno selezionati e giudicati da una commissione tecnica capitanata da Renato Brancaleoni, famoso affinatore italiano, direttore del concorso e docente ALMA.

Vai alla Galleria fotografica della Cerimonia di premiazione

In caricamento...