Tempo di esami per gli aspiranti Manager della Ristorazione

Si sta per concludere la prima edizione del Corso Manager della Ristorazione promosso da ALMA:  il 17 e 18 luglio, infatti, i 18 studenti affronteranno la prova d’esame, che chiude il percorso formativo partito il 26 settembre scorso e articolato in una prima fase di lezioni frontali, uscite didattiche e formazione a distanza, e in una seconda fase di stage.

L’esame finale, il cui superamento garantisce il rilascio dell’attestato di Manager della Ristorazione, consiste in un colloquio orale, in cui il candidato deve dare prova di aver acquisito solide competenze in ognuna delle sei aree formative in cui si articola il piano didattico. Non solo: in sede d’esame gli aspiranti Manager presenteranno un lavoro di tesi, differente in funzione della tipologia di stage.

La commissione d’esame è composta da Emanuele Gnemmi, Responsabile del Corso Manager della Ristorazione, da Donatella Dell’Orso, tutor scientifico del Corso, da Giuseppe Grassi, Responsabile Servizi per Ristorazione di Eni, e da Ivano Dolciotti, docente dell’Università degli Studi di Parma, dove insegna sistemi di controllo e di gestione nelle aziende di ristorazione.

Una curiosità: a riprova della crescente domanda di competenze di alto livello nell’organizzazione e nella gestione di attività alberghiere, ristorative e dell’industria alimentare che il Corso mira a soddisfare, molti studenti si sono visti formalizzare un’offerta di lavoro già durante il periodo di studio.

In caricamento...