Premio MAM 2018. Scopri i Maestri D’Arte e Mestiere

Sono 77 i Maestri insigniti del titolo di MAM - Maestro d’Arte e Mestiere 2018, Premio promosso dalla Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte a riconoscimento delle personalità che condividono creatività, talento, passione, “mani intelligenti” che li rendono artefici di “grande bellezza” in diversi settori. Nel campo dell’enogastronomia sono stati 13 i Maestri premiati in altrettanti ambiti, selezionati da una commissione di esperti ALMA che, insieme alla Fondazione, ha ideato il Premio.

Il progetto è ispirato da grandi modelli internazionali, quali il MOF francese e il “Tesoro nazionale vivente” giapponese, ed è patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dal Comune di Milano, dalla Triennale di Milano, da Unioncamere, da Symbola - Fondazione per le Qualità Italiane, e dalla Fondazione Italia Patria della Bellezza. Il Premio MAM - Maestro d’Arte e Mestiere, alla sua seconda edizione (ha cadenza biennale), intende valorizzare l’eccellenza artigiana italiana. Oltre all’Enogastronomia, le altre categorie interessate spaziano dalla Gioielleria alla Ceramica, dal Mosaico alla Stampa artistica, passando per il Tessile e per le professioni del teatro.

 

«…Amo la Cucina come pura forma d’Arte…»

È così che, in una delle sue frequenti citazioni, l’indimenticabile Maestro Gualtiero Marchesi parlava di sé e del suo lavoro. Collocandolo, a buon diritto, in quell’ininterrotto cammino che i Maestri Artigiani Italiani hanno percorso nei secoli, diffondendo arte, cultura e bellezza nel nostro Paese e nel mondo.

Per questo, pensando oggi alle varie forme d’arte che permeano la nostra cultura, non posso esimermi dall’inserirvi pienamente la Cucina come una delle più attuali e dinamiche.

E se un tale patrimonio si è salvato dall’uniformità alimentare, dobbiamo ringraziare tutti quei produttori e artigiani che hanno dedicato la propria passione e le proprie capacità per mantenere e migliorare le nostre produzioni autoctone.

A loro, però, dobbiamo affiancare un esercito sempre più numeroso di cuochi e pasticceri, innamorati delle proprie origini e del proprio lavoro, che con fantasia, studio, ricerca, curiosità, grande e costante lavoro, sono riusciti, in ogni parte d’Italia, a reinventare i piatti e i dolci tradizionali creando nuovi sapori, nuove forme e nuove sostanze, senza mai tradire il valore dei prodotti straordinari del nostro Paese.

Si tratta quindi di veri e propri artisti che, con professionale creatività, hanno trasformato il momento conviviale in un piacere ben più ampio e coinvolgente.

Non dobbiamo nel contempo dimenticare altre professioni legate all’ospitalità e in particolare ai servizi di Sala, che sono componenti indispensabili per il successo di un qualsiasi Ristorante e che necessitano di figure sempre più professionali, in diretta proporzione alla qualità dei piatti che sono chiamati a far comprendere ad un consumatore sempre più esigente.

È con questa visione che ALMA, con la indispensabile collaborazione della Fondazione Cologni, che ringrazio, sostiene in maniera convinta questo importante riconoscimento del Maestro d’Arte e Mestieri. Per valorizzare e premiare le migliori figure di artigiani, artisti e professionisti italiani di ogni settore; ma anche perché la Cucina Italiana possa essere formalmente riconosciuta come Mestiere d’Arte e i suoi protagonisti, che quotidianamente la preservano e la rinnovano, come Maestri d’Arte, quali sono a pieno titolo.

Enzo Malanca
Presidente ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana

 

SCOPRI I MAM 2018 NELLA SEZIONE ENOGASTRONOMIA

 

In caricamento...