Fin dalla tenera eta’ di sei anni Giuseppe Iannotti ha sviluppato e manifestato una forte passione per la cucina che ha sempre cercato di coltivare e mantenere viva. Nonostante questa sua volontà, ad un certo punto l’istinto ha lasciato spazio alla ragione, portandolo a diplomarsi al Liceo Scientifico per poi passare alla facoltà di Ingegneria, in cerca di una formazione “ordinaria”. A pochi esami dalla Laurea però, la passione per la cucina prendeva sempre di più il sopravvento, tanto da portarlo ad iscriversi alla scuola alberghiera per approfondire questa sua attitudine.

Nel 2007 decide di fare il grande passo e apre un piccolo ristorante a Castelvenere col nome di Krѐsios; subito dopo si lancia anche nell’apertura di una bottega di specialita’ gastronomiche, frutto di una ricerca e selezione molta accurata, alla quale dà il nome di Krѐsios Bottega. Nel 2011 i due progetti si riuscono sotto lo stesso tetto, all’interno di una masseria di famiglia che oggi ospita, oltre al ristorante gourmet e alla bottega, anche un bistrot e alcune eleganti camere.

Il mio e’ stato un percorso completamente autodidatta reso possibile grazie alla volonta’ e alla caparbieta’ che da sempre mi caratterizzano e spinto dalla forte passione nello studio tecnico e nella conoscenza approfondita delle materie prime. La passione, la determinazione, la sete di conoscenza, i viaggi e le cucine del mondo rappresentano per me dei maestri preziosi che mi hanno accompagnato in questo importante percorso“.

Diventare ALMA Ambassador ha significato per lui portare nel mondo i valori in cui crede la Scuola e in cui crede lui stesso, attraverso iniziative che si sposano molto con la sua filosofia. “Partecipare al progetto della “Settimana della Cucina italiana nel Mondo” e’ per me un onore e sara’ mia cura portare in alto i valori che rappresenta“.

Attraverso questo impegno, l’obiettivo è quello di diffondere l’illustre tradizione che caratterizza la storia gastronomica italiana e il forte attaccamento allo studio e al rispetto delle materie prime.

 

Piatto preferito da gustare: pastina al formaggio

Piatto preferito da cucinare: spaghetto allo scoglio

La cucina in 3 parole: modernità, ricerca, contrasti       

 

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.