Didattica

ALMA: "Miglior Scuola di alta formazione dell’Ospitalità italiana" ai Food&Travel Awards

Ritira la targa, durante l’evento svoltosi al Forte Village, Il Direttore Didattico Matteo Berti

Si è rivelata un vero e proprio successo la prima edizione italiana degli Awards Food and Travel Italia, il primo magazine a livello internazionale, che si occupa di enogastronomia, beverage, viaggi gourmet e turismo di alto profilo presente in 18 Paesi nel mondo. Evento patrocinato dall'ENIT - Agenzia Nazionale Turismo.

I riconoscimenti assegnati hanno spaziato in tutti gli ambiti della Ristorazione e dell’Ospitalità/Turismo. Oltre al Ristorante dell’anno, con le sottocategorie Classico, Emergente, Osterie/Trattorie e Stellato, e all’Hotel dell’anno, con le sottocategorie In città, Fuori Città, Agriturismo e B&B, Resort e Spa, gli Awards di Food and Travel Italia hanno premiato i professionisti distintisi nel 2018: Maître, Sommelier, Enologo, Cantina, Chef, Maestro Gelatiere e Pizzaiolo.

Inoltre, sono stati esaltati i prodotti e le aziende/organizzazioni di eccellenza nelle categorie vino, materia prima, pasticceria, scuola di cucina e di alta formazione di sala, wedding planner, compagnia aerea, compagnia di crociera, tour operator, location, destinazione, regione, territorio e città gastronomica dell’anno.

ALMA, nella figura del direttore didattico dello chef Matteo Berti ha ritirato il premio come "Miglior Scuola di Alta Formazione nell’Ospitalità 2018" con la seguente motivazione:
Da 15 anni, l’alta formazione nel campo dell’ospitalità, dalla cucina alla sala, dalla pasticceria alla sommellerie contraddistingue in qualità e numeri ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. La sua didattica è studiata per formare professionisti dell’ospitalità perché siano figure indispensabili per il successo delle prestigiose realtà del fine dining. Figure sempre più professionali, detentrici di un know how riconosciuto a livello internazionale. La mission di ALMA si articola in questo: la creazione di professionisti dell’ospitalità grazie ad un percorso di alta formazione a 360.

A questo riconoscimento va aggiunto anche il premio "Osteria d’Italia" conseguito da Giulio Ierace, diplomato al Corso Superiore di Cucina Italiana, e oggi chef dell’Osteria del Guà (VI).

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all'interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l'informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all'utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.
Maggiori informazioni Ok
Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all'interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l'informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all'utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.
Maggiori informazioni Ok