Il Parmigiano Reggiano diventa un film: protagonisti anche gli allievi di ALMA

Si chiama Gli Amigos” il nuovo mediometraggio di Paolo Genovese che è stato presentato ieri al Notorius Cinema Gloria di Milano, alla presenza del regista, dell’attore Stefano Fresi e del Presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli.

Il film (Italia, Akita Film, 2021) con Stefano Fresi, Niccolò Gentili, Barbara Venturato, Francesco Gaudiello, Elena Funari, Marianne Leoni è un viaggio nel territorio di origine e produzione del formaggio Parmigiano Reggiano.

Fra le comparse anche alcuni allievi di ALMA


Nella trama del mediometraggio, una scuola di cucina viene invitata a partecipare ad una gara per aggiudicarsi uno stage presso il ristorante dello chef pluristellato Massimo Bottura. La sfida è che tutte le ricette devono contenere il Parmigiano Reggiano.

Per rendere tutto più realistico e affinché la gestualità colta in alcune inquadrature trasmettesse professionalità e padronanza del mestiere, sono stati inseriti come comparse per la scena finale della gara alcuni allievi del Corso Superiore di Cucina Italiana di ALMA. A metà tra finzione e realtà, i ragazzi hanno vissuto uno spaccato della loro vita quotidiana ma di fronte alle telecamere, insieme ad attori professionisti e sotto la guida di un grande regista che, per una volta, non era il loro Chef docente.

Da qui inizia un viaggio alla scoperta dei valori e dei segreti di questo prodotto straordinario, delle relazioni e dei sogni della giovane squadra di chef che animano questa storia appassionante. Stefano Fresi, il maestro della scuola di cucina, farà loro da guida e da mentore in questo viaggio dalle molteplici scoperte. Tutto quello che mangiamo porta con sé un valore che va protetto, custodito, tramandato. È quel valore che anche un gruppo di ragazzi, di amici – perché in viaggio i legami si solidificano, l’esperienza diviene un momento di condivisione – ha deciso di scoprire e di raccontare.


LA PAROLA DEL CONSORZIO

Il Parmigiano Reggiano ha così tante storie da raccontare che la comunicazione tradizionale (gli spot in tv, la radio, il web) non ci basta più. L’anno scorso abbiamo lanciato www.scaglie.it, un portale che racconta i valori e il territorio di produzione e quest’anno siamo andati oltre con un mediometraggio. Un film girato dal regista Paolo Genovese, e con la partecipazione di Stefano Fresi e dello chef Massimo Bottura. Il racconto di aspiranti chef che visitano il territorio scoprendo sé stessi e l’universo Parmigiano Reggiano che è fatto di 300 caseifici, 2600 allevamenti, 50 mila persone che ogni giorno lavorano per trasformare il latte nel formaggio più amato nel mondo. Un’operazione di produzione e pianificazione che nessuna marca ha provato fino ad ora” ha commentato Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano.

 

Il film sarà trasmesso sabato 18 settembre su Rai1, alle ore 12.00 e sarà pubblicato sul sito internet del Consorzio di tutela. Ecco di seguito il video del trailer.

LE USCITE IN TV

Il Parmigiano Reggiano è più di un formaggio; è un territorio, una comunità e un insieme di valori che fanno fatica ad essere raccontati con un’attività di comunicazione tradizionale. Da qui l’esigenza di produrre una campagna molto più completa per poter comunicare ad un target più ampio contenuti articolati. L’obiettivo è coinvolgere attivamente le persone di tutte le età a capire e frequentare il territorio e la produzione del Parmigiano Reggiano.

Dal film saranno estratti sei spot che, da lunedì 20 settembre, saranno in programmazione sulle reti Rai, Mediaset e La7.

Gli spot saranno 6, tutti tratti dal film, con una durata di 30 secondi ciascuno.

L’investimento supera i 4 milioni di euro e vede una pianificazione articolata e multimediale.

Newsletter

Vuoi ricevere gli aggiornamenti più importanti?

Iscriviti alla newsletter.

Altre news

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.