Diplomato al Centro di Formazione Professionale Alberghiera di Clusone, in provincia di Bergamo, Mauro Elli, origini lombarde, inizia la sua carriera nella ristorazione all’estero, in Scozia, in un piccolo ristorante italiano dove resta per quattro anni con l’obiettivo di completare e arricchire il suo percorso formativo. Al termine di questa esperienza decide di fare ritorno in Italia e, grazie all’ottima conoscenza della lingua inglese e francese, inizia a lavorare nei più lussuosi alberghi sulla riviera ligure, come lo Splendido di Portofino, e oltre frontiera, in Svizzera, a St. Moritz.
Ad agosto del 2003 arriva il momento di aprire il suo locale, forte dell’esperienza maturata e spinto dalla voglia di creare qualcosa di finalmente suo. Ad Albavilla, nel cuore dell’Alta Brianza, a pochi passi dal Lago di Como nasce così Il Cantuccio dove, nel 2007, riceve la Stella Michelin, che conserva anche oggi.
La sua passione per la cucina è tale da spingerlo all’insegnamento nell’ambito ristorativo: è così che nasce la collaborazione con ALMA.

“La mia storia con ALMA inizia molti anni fa quando ne sono stato docente per diverso tempo. Già allora ho potuto apprendere e condividere con questa Scuola i valori e la filosofia che si esprimono nella cucina italiana e che la caratterizzano, oltre che a riflettere sul futuro che aspetta gli chef della nuova generazione. In seguito, ho avuto l’opportunità di insegnare anche all’estero, dove ho voluto trasmettere la cultura e lo stile italiani non solo a livello di ingredienti, di ricette e di cucina tout court, ma anche e soprattutto come approccio. Ho passato 35 anni in giro per il mondo e posso dire che anche all’estero si va in cerca di quello che si spera di trovare anche in Italia: sapore e stile. Anche negli altri paesi del mondo si possono trovare ingredienti buoni e interessanti, ricchi di gusto e di evocazioni, ma quello che spesso si cerca sono anche cultura e storia. Che certamente non mancano alla cultura gastronomica italiana.

Il piatto preferito da degustare: quello in cui sento che c’è stata messa passione, anima e amore.

Il piatto preferito da cucinare: quelli che valorizzano i prodotti stagionali.

Tre parole per definire la cucina: rispetto (per le persone, la materia prima, l’ambiente) passione ed etica.

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.