...poi ho fatto dolci, uno dopo l’altro, perché ne avevo voglia, perché ne avevo bisogno, perché me ne ero privata per troppo tempo.

Dopo vari tentativi, nel settembre 2014 riesco a portarli a visitare ALMA. Io esco dalla scuola in fibrillazione, contentissima, avrei voluto rimanere lì e cominciare il corso seduta stante. Ma i miei genitori non erano contenti quanto me, anzi il loro pensiero era ben diverso: la scuola è bella, però se mai la vorrò fare sarà solo e soltanto per soddisfazione personale una volta finita l’università. Durante l’ultimo anno di triennale, penso costantemente ad ALMA e alla pasticceria, ma cerco di restare concentrata sullo studio e di dare il mas-simo come avevo sempre fatto fino ad allora. Ad aprile ormai il tempo di tergiversare era scaduto e dopo una consistente discussione avuta il giorno di Pasquetta finalmente riesco ad ottenere quel sì tanto sperato. Un sì al fatto di smettere l’università dopo la triennale e soprattutto un sì a frequentare il Corso di Tecniche di Base di Pasticceria di ALMA. E così il 17 aprile 2015 ho inviato quella candidatura che infinite volte avevo compilato senza inviarla. Ho continuato l’università, ho dato tutti gli esami, ho pensato, scritto e consegnato la tesi, poi ho fatto dolci, uno dopo l’altro, perché ne avevo voglia, perché ne avevo bisogno, perché me ne ero privata per troppo tempo. E poi finalmente è arrivato il giorno della discussione della tesi il 22 luglio, forse il giorno più caldo di tutta l’estate. Sono stata l’ultima ad essere chiamata, tutta la commissione si è alzata in piedi e mi hanno proclamata Dottoressa in Interpretariato e Comunicazione con il voto di 110 e lode su 100. Foto, baci, abbracci, congratulazioni, regali, aperitivo, torta di pasticceria… Ricordo che mentre la mangiavo pensavo che, magari, fra qualche tempo, sarei stata capace di farmela da sola e che, magari fra qualche anno sarei stata io a fare la torta a qualcuno per festeggiare una giornata importante. Avevo raggiunto un traguardo e soprattutto avevo concluso un capitolo della mia vita e mi sentivo talmente bene! Talmente sollevata, rilassata, leggera, libera di poter proseguire il mio percorso verso ALMA e soprattutto verso la pasticceria.

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.