CORSO PANIFICAZIONE MODERNA DI ALMA

 


 

Dopo aver frequentato il Corso Superiore di Cucina Italiana, Eliana è tornata in ALMA per partecipare alla prima edizione del Corso di Panificazione moderna. Dopo questo intenso percorso formativo, è tornata nella sua terra natia, il Messico, dove lavora nel 6° miglior ristorante dell’America Latina, il Quintonil a Città del Messico.

Per me il corso di Panificazione Moderna di ALMA ha voluto dire affrontare innanzitutto una prova con me stessa. “Solo quelli che osano, possono” e per me è stato così: una crescita come panificatrice, come cuoca, ma soprattutto come persona. Posso dire che la mia visione come professionista, nell’ambito della ristorazione, sia ormai a 365 gradi dopo questo corso; la prima cosa che ho fatto mia è che il pane non è solo un semplice accompagnamento in un pasto. Non esiste un alimento così semplice e così buono come il pane, fatto di materie prime primordiali, capace di farci “provare dei sentimenti”: memoria, ricordi, ma soprattutto emozione. Della mia esperienza in ALMA, rimarrà in me tutto quello che ho vissuto e imparato, come conoscenza per tutta la vita.

L’opportunità di essere un Bakery Chef ti apre un mondo di tante possibilità. Per me è già un sogno poter capire il perché di tante cose che succedono intorno al mondo della panificazione. Spero di poter cominciare a portare del pane di qualità nei ristoranti nel mio paese, facendo sì che il pane sia considerato come un elemento importante nell’esperienza dei commensali, e non uno “snack” pre-pranzo/cena.

Pensando alla mia vita in ALMA, è difficile scegliere il ricordo più bello fra tanti che porto con me. Ho avuto la fortuna di tornare in questo posto dove sono stata veramente felice e quindi scegliere solo un ricordo è davvero complicato! Durante la mia permanenza a scuola, però, posso dire che il giorno in cui abbiamo fatto un pane messicano (pan de muertos) è stato davvero speciale! Sono stata molto contenta e mi sentivo felice nel vedere come anche la mia cultura possa arrivare così lontano; sono riuscita a sentirmi un po’ a casa pur essendo così lontana. Il ricordo più bello per me, invece, dopo gli stage sono stati gli esami finali. Nei ultimi giorni ho visto un gruppo diventare davvero una squadra: eravamo tutti in sintonia, lavorando tutti con lo scopo di produrre pane di qualità, del quale essere orgogliosi. Ma soprattutto: ora non porto con me solo dei ricordi, ma anche delle bellissime amicizie!

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.