ALMA: un tour in India nel nome della Food Culture italiana

Il mese di febbraio è iniziato per ALMA con un tour nelle principali città indiane per portare avanti i progetti formativi nati nel corso della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo 2019.

Il tour ha avuto come obiettivo quello di diffondere in India la conoscenza dell’autentica cucina italiana e rafforzare la preziosa collaborazione con AIMS e IICA, due delle maggiori scuole indiane di Ospitalità.

Strategica come sempre la collaborazione con le istituzioni italiane in India, l’Ambasciata Italiana di New Delhi, Il Consolato italiano a Mumbai e la Camera di Commercio di Mumbai, che con il progetto Minerva desidera promuovere la conoscenza della Cucina Italiana.

Un ringraziamento speciale va anche al Neemrana Hotel che ha scelto ALMA per l’inaugurazione del ristorante italiano-indiano “Kattoria” nella splendida cornice dell’Heritage Resort.

 

 

Protagonista degli eventi, Chef Carlo Maria Ricci

“Il viaggio in India, sia personalmente che professionalmente, è stata una rivelazione, un’esperienza andata oltre ogni mia aspettativa o immaginazione. È un paese fatto di bellezza, di cultura ma anche di profonde contraddizioni.
Il caos che incontri girando per le strade, e che rientra nell’immaginario collettivo, convive con la tranquillità e la serenità degli abitanti un popolo estremamente sorridente, cordiale e accogliente. Riescono a vivere in situazioni di grandi affollamento con la serenità di chi non sente il peso di ciò che lo circonda. Sono persone fiere, attaccate alla propria identità ma molto aperte verso gli altri.
In tutto questo, ALMA è stata accolta con grande calore: innanzitutto perché gli indiani hanno grande conoscenza e passione per la cucina italiana e per loro ALMA è sinonimo di eccellenza nella formazione in questo ambito. Per questo è una realtà molto conosciuta nel loro paese ed è la scuola di cucina italiana alla quale molti ambiscono“.

“ALMA inoltre – prosegue lo Chef– ha formato tanti ragazzi indiani che hanno poi fatto strada nel mondo della cucina, nel loro paese o nel nostro, e questi racconti, si sa, lasciano il segno in chi sogna di fare lo stesso. Dagli Open Day di Mumbai, dove i ragazzi presenti hanno fatto tantissime domande, su come iscriversi e sulle date future dei corsi, fino agli eventi che hanno coinvolto le istituzioni, tutti ci hanno dimostrato un radicato senso di accoglienza. Di fatto il nome di ALMA è uno di quelli a cui ci si lega con orgoglio e con altrettanto piacere viene speso nell’ambito istituzionale.
Gli appuntamenti che ci hanno coinvolti anche in maniera operativa, come la Cena all’Hyatt, quella in ambasciata italiana oppure quella presso il Neemrana Resort, hanno riscosso notevole apprezzamento, avvalorato, soprattutto, dall’ottima sinergia da un punto di vista professionale e gastronomico fra le nostre due culture. Un esempio, il risotto alla zafferano indiano, mantecato con il nostro Parmigiano Reggiano: incredibile sintesi tra le nostre due culture.
La scena gastronomica indiana è senza ombra di dubbio contraddistinta da una profonda e variegata diversità di prodotti. Nella cucina indiana incredibili sono le differenze che avverti fra le regioni: a Bombay, città dal forte carattere cosmopolita, si trova praticamente di tutto data anche la profonda valenza commerciale di questo centro urbano. Bangalore invece mi ha colpito in quanto hub culinario per il sud del paese. Di contro, a New Delhi la situazione cambia, dai colori, ai sapori del pane, al latte di cocco che lascia spazio all’utilizzo dello yogurt, tutto ruota sulla profonda tradizione indiana.
Tuttavia, come spesso accade nei paesi esteri, il prodotto italiano è molto difficile da reperire nonostante sia molto ricercato.
Gli indiani amano molto la nostra cucina in tutte le sue declinazioni enogastronomiche, considerate sicuramente un segmento upmarket ma per le quali hanno grande interesse e rispetto.

Le tappe del tour

1° FEBBRAIO

AIMS Hospitality Week

ALMA una volta ancora in AIMS per l’Hospitality Week.

Una giornata dedicata al Caffè:

  • una Round Table Conference a tema “The Scope of Developing Coffee as a Culture for the Growth of Tourism and Hospitality in India”.
  • un Panel intitolato “Skill Development Programs to be Designed for Coffee Brewing”.
3 FEBBRAIO

ALMA & Progetto Minerva

Minerva – The Italian Hub for Education & Training,  un training hub di formazione creato dalla Indo Italian Chamber of Commerce and Industry, sotto il patrocinio della Embassy of Italy in New Delhi. Seminario: “How to educate Next Generation Chef”, rivolto a studenti e docenti e incentrato sulla cucina italiana.

4 FEBBRAIO

Gala Dinner al Grand Hotel Hyatt

Carlo Maria Ricci ha firmato, insieme allo Chef Alessandro Persico, questa Cena di Gala al Grand Hotel Hyatt – Restaurant Celini. Wine specialist dell’evento, Luca Bernardini.

6 FEBBRAIO

Masterclass a IICA

La International Institute of Culinary Arts ha organizzato insieme ad ALMA una masterclass di due ore per studenti e corpo docente della Scuola, con un focus speciale sulla pasticceria e una golosa tasting session.

nto, Luca Bernardini.

7 FEBBRAIO

Inaugurazione Kattoria

L’evento ha celebrato l’inaugurazione ufficiale del ristorante Kattoria al Neemrana Resort.

Chef Carlo Maria Ricci è stato lo chef di questa Cena di Gala insieme a Chef Rakesh Singh Negi per un pubblico internazionale di giornalisti e ospiti istituzionali.

Newsletter

Vuoi ricevere gli aggiornamenti più importanti?

Iscriviti alla newsletter.

Altre news

Proclamati i MAM 2020

Presentata in un’innovativa cornice digitale la cerimonia di consegna ai nuovi 78 Maestri d’Arte e Mestiere, autentici tesori viventi del patrimonio artigianale italiano   ...
Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.