ALMA in prima linea per la “Prima Settimana Della Cucina Italiana Nel Mondo”

Obiettivo: valorizzare la tradizione culinaria italiana all’estero. In programma cene, lezioni pubbliche, concorsi e progetti editoriali in tre continenti.

ALMA, che ha preso parte al tavolo di lavoro convocato dal Ministero degli Esteri da oltre un anno, organizzerà in collaborazione con le scuole partner internazionali, gli istituti ICE e gli Istituti Italiani di Cultura cene dimostrative, lezioni pubbliche, concorsi e progetti editoriali per promuovere il prodotto agroalimentare italiano nel mondo.

Eventi Alma

  • Skopje (Macedonia)
  • Sofia (Bulgaria)
  • Budapest (Ungheria)
  • Kuala Lumpur (Malesia)
  • Hong Kong (Repubblica Popolare Cinese)
  • Jhoannesburg (Sud Africa)
  • Pechino (Repubblica Popolare Cinese) – Italian Gala Dinner 2016, Turism Award

La “Prima Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” si inserisce nel piano di azioni per il sostegno al settore agroalimentare e alla cucina italiana, c.d. Food act, presentato dal MIPAAF nel luglio 2015 per conto del Governo italiano, e nelle attività previste dal protocollo di intesa per la valorizzazione all’estero della cucina italiana di qualità, sottoscritto tra MAECI, MIPAAF e MIUR lo scorso 15 marzo 2016.

“La settimana della cucina italiana nel mondo” in breve

  • 1300 eventi in 105 paesi nel mondo
  • 295 sedi diplomatiche, consolari e degli istituti italiani coinvolte
  • 173 conferenze, incontri con gli chef e dibattiti
  • 151 cooking show, corsi sulla cucina e master class
  • 390 proiezioni di film e documentari, rappresentazioni teatrali, concerti legati al cibo
  • 32 mostre di design, arte e fotografia legate alla cucina

Newsletter

Vuoi ricevere gli aggiornamenti più importanti?

Iscriviti alla newsletter.

Altre news

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.