Di seguito riportiamo per tutti i nostri allievi le risposte alle principali domande pervenute a fronte della piena ripresa dell’attività formativa di ALMA.

In calce, il Protocollo ALMA aggiornato al 15 febbraio 2022  >>.

Sì, tutti gli studenti e i lavoratori ALMA, nell’ottica della responsabilità verso la salute di tutti, sono tenuti a leggere, accettare e sottoscrivere il patto di corresponsabilità, che viene aggiornato alla luce delle nuove disposizioni a far data dal 5 maggio 2022.

Il “patto di corresponsabilità” è un modulo previsto ed elaborato dal Ministero dell’Istruzione al quale quest’anno sono state aggiunte regole precauzionali e misure di sicurezza a cui scuole e studenti devono attenersi per prevenire il Coronavirus. Si ha il dovere di firmarlo a meno che non si voglia contestarlo, ad esempio se contiene obblighi non previsti o contrari dalle disposizioni del MIUR.  Nel patto sono elencate le regole educative, comportamentali e gli obblighi in capo alla scuola e agli alunni per garantire il miglior diritto possibile all’istruzione. In altre parole, il patto di corresponsabilità è un documento pedagogico che incentiva la collaborazione e la comunicazione scuola-studente nell’ottica di migliorare l’esperienza scolastica. Tali regole non sono scelte arbitrariamente dall’Istituto ma sono dettate direttamente dal MIUR: il loro riferimento normativo è il Decreto del Presidente della Repubblica n. 235 del 21 novembre 2007. Ogni scuola, pubblica o privata, può recepire in tutto o in parte le regole ministeriali ma senza stravolgerne il senso. Dal punto di vista legale, il patto di corresponsabilità ha natura contrattuale e quindi i reciproci impegni hanno effetto soltanto dopo l’apposizione della firma da parte degli studenti maggiorenni, pena l’inammissibilità al corso.

A far data dal 5 maggio 2022, La Direzione della Scuola, in accordo con il proprio RSPP stabilisce che per l’accesso alle aree NON SARA’ PIU’ OBBLIGATORIA la presentazione del Certificato Verde COVID-19 BASE E RAFFORZATO e NON SARA’ PIU’ NECESSARIO presentare l’esito di tampone negativo per i nuovi iscritti (nazionali ed internazionali).

Per una corretta adesione alle disposizioni ministeriali, si rimanda a quanto riportato e costantemente aggiornato dalla Regione Emilia Romagna al seguente link:

AUSL | Comunicazione e stampa | Casi positivi, isolamenti e quarantene: cosa c’è da sapere

ALMA ad oggi non prevede la possibilità di recuperare le lezioni perse. Le ore di assenza per malattia saranno sicuramente giustificate secondo quanto previsto dal Regolamento Interno della scuola. Tuttavia qualora il periodo di assenza dovesse protrarsi, si potrà fare richiesta di spostamento ad altra edizione futura per recuperare le sole lezioni perse, previa disponibilità della scuola.

Premesso che è richiesto a tutti i soggetti all’interno della Scuola (docenti, allievi, staff, collaboratori, fornitori…) di prestare sempre la massima attenzione a beneficio della sicurezza personale e di tutti, a fare data dal 5 maggio 2022 decade L’OBBLIGO di indossare i dispositivi DPI (mascherine chirurgiche e FFP2) nei locali al chiuso, protezioni per le quali resta la raccomandazione di utilizzo in caso di situazioni di assembramento o di potenziale criticità.

Nel caso in cui uno studente avesse necessità di chiarimenti, sarà invitato a rivolgere le proprie domande scrivendo a protocollo@scuolacucina.it.

Il Protocollo ALMA è un documento che recepisce le indicazioni emanate dal Ministero della Salute e dalle altre Istituzioni competenti in materia e contiene le linee guida volte ad agevolare ALMA nell’adozione di protocolli di sicurezza anti-contagio per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro.

L’obiettivo è quello di favorire l’attività formativa in presenza di condizioni che assicurino ai dipendenti, agli studenti, ai fornitori e ai visitatori adeguati livelli di protezione.

La didattica e l’organizzazione del lavoro di ALMA vengono adattate all’estremo per essere conformi al massimo livello agli standard di sicurezza richiesti.

Di seguito il documento nella sua interezza.

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.