Export agroalimentare italiano: 2021 da record

L’export agroalimentare italiano fa segnare nel 2021 un valore di 52 miliardi di euro, mai così tanti per il settore, che fa registrare anche un incremento del 9% rispetto al 2020. È quanto si evince dal report della Coldiretti relativi alle esportazioni nel periodo gennaio – dicembre del 2021.

Nonostante le difficoltà degli scambi commerciali, a causa della pandemia e dei lockdown intermittenti della ristorazione, l’indotto si dimostra trainante e strategico per l’economia del Belpaese.

In testa alla classifica delle esportazioni troviamo il vino, che nel 2021 abbatte la barriera dei 7 miliardi di euro con un forte incremento delle richieste per gli spumanti con un aumento del 23%.

Tra i principali estimatore del “Made in Italy” – continua Coldiretti – troviamo la Germania con +9% seguita degli Stati Uniti con +15% e Francia con un incremento leggermente inferiore al 10%; si segnala anche la crescita del mercato russo (+16%) e di quello cinese (+27%).

Questo successo è stato possibile grazie all’agricoltura italiana, tra le più green in Europa, con più di 80mila operatori nel biologico, il maggior numero di specialità Dop/Igp/Stg riconosciute e 526 vini Dop/Igp.

L’Italia è inoltre il primo produttore Ue di riso, grano duro, vino e di molte verdure e ortaggi tipici della dieta mediterranea ed è leader nella produzione di frutta, dove primeggia in mercati importanti come: mele e pere fresche, ciliegie, uva da tavola, i kiwi fino alle nocciole e alle castagne.

In questo contesto di forte crescita e sviluppo ALMA fin dal 2004, con oltre 5 mila diplomati in tutto il mondo, contribuisce al grande successo italiano divulgando le eccellenze del territorio.

Newsletter

Vuoi ricevere gli aggiornamenti più importanti?

Iscriviti alla newsletter.

Altre news

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Leggendo la nostra cookie policy, direttamente all’interno del browser che normalmente usi puoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie impedendo ad esempio che terze parti possano installarne sul tuo PC. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni puoi sempre rileggere in calce l’informativa cookie. Proseguendo con la navigazione dai il consenso all’utilizzo dei cookie, il messaggio sul banner verrà nascosto.